Lifestyle

Cos’è One Piece: Burning Blood?

one piece burning blood
Send to Kindle

Partiamo dall’inizio, ovvero One Piece: chi non ne ha mai sentito parlare? O non ha almeno visto l’ormai celeberrimo logo col teschio stilizzato? Per quei pochi che ancora non lo conoscessero, One Piece è un manga, ma non uno qualsiasi: è il manga di maggior successo commerciale di sempre, con diverse centinaia di milioni di copie vendute in tutto il mondo. È inevitabile che dopo un simile successo spuntassero altri prodotti che ne sfruttano il marchio, partendo ovviamente dagli anime (di grande successo anche in Italia), passando per i romanzi, i film, la musica… e ovviamente i videogiochi.

one piece burning blood

È proprio sui videogiochi che ci concentriamo in questo caso per rispondere alla domanda “cos’è One Piece: Burning Blood?”. Si tratta, per l’appunto, di un videogame ispirato alle avventure di Monkey D. Rufy, il capitano della ciurma di pirati protagonista della narrazione. Non è il primo del suo genere: la casa di produzione Bandai Namco ha infatti messo sul mercato diversi prodotti (una quarantina circa) a partire dal 2000 e andando a coprire vari generi, dai giochi di ruolo a quelli di combattimento – anche se non sempre l’utilizzo del marchio è andato di pari passo con la qualità dei prodotti sviluppati.

Torniamo a noi: cos’è One Piece: Burning Blood, dicevamo? Si tratta in questo caso di un picchiaduro sviluppato dalla Spike Chunsoft e pubblicato su Playstation 4, PlayStation Vita, Xbox One e PC Windows – per altro è il primo gioco a tema One Piece pubblicato su Xbox. Burning Blood non riprenderà solamente lo stile grafico che caratterizza il fumetto e l’anime, ma ne replicherà anche altre caratteristiche: dai personaggi, ovviamente (ce ne saranno ben 42 giocabili), passando per l’utilizzo delle abilità date dal frutto del Diavolo alle tecniche Haki.

one piece burning blood

Dal punto di vista della giocabilità, il videogioco sembra riprendere quel J-stars Victory Vs, sempre sviluppato dalla Spike Chunsoft qualche anno fa: picchiaduro in 3D, con i personaggi che possono muoversi in tutte le direzioni e dotato di un ‘sistema di combattimento avanzato’ che consente di lavorare su diverse tipologie di attacco attivati da combo particolari e di parata. Il gameplay prevede numerose modalità: dalle campagne, all’1 contro 1 fino agli scontri 9 contro 9 che coinvolgono i personaggi di supporto (che dovrebbero essere ben 65), tornei e molto altro. Insomma, c’è molta carne al fuoco che non mancherà di catturare l’interesse dei fan della serie – e non solo di questi ultimi. E voi ci giocherete?

E non dimenticate di dare un’occhiata al merchandise di One Piece che trovate sul sito di EMP!

[empart]330946[/empart]
[empart]315921[/empart][empart]330963[/empart]
[empart]328894[/empart][empart]330688[/empart]

Salva