Approfondimenti

Wolverine: le letture consigliate per conoscere il protagonista del film Logan

Send to Kindle

Uscirà il prossimo 3 marzo il tanto atteso Logan – The Wolverine, terza avventura in solitario del mutante con gli artigli. La pellicola è diretta da James Mangold ed è la decima realizzata dalla 20th Century Fox dedicata al franchise degli X-Men. Il cast vede ancora la presenza degli attore Hugh Jackman (Wolverine) e Patrick Stewart (Charles Xavier), entrambi alla loro ultima interpretazioni dei personaggi che hanno portato per la prima volta sul grande schermo nel 2000 con il film X-Men.

Logan – The Wolverine è ambientato nel futuro, più precisamente nel 2029, un’epoca in cui gli X-Men non esistono più e le nascite dei mutanti sono drasticamente calate. In questo scenario Logan è invecchiato, a cuasa anche della perdita del suo fattore rigenerante, mentre il suo amico e mentore Charles Xavier – il più potente telepate della terra – ha perso i suoi poteri a causa dell’Alzheimer. Qualcosa, però, spinge Logan a tornare in azione, e al suo fianco avrà una spalla d’eccezione: la giovane Laura Kinney (Dafne Keen).

Diamo uno sguardo all’ultimo trailer in italiano diffuso per cercare di carpire l’atmosfera che si respira nella pellicola.

Wolverine, il cui vero nome è James “Logan” Howlett, è stato creato da Len Wein (testi) e da Herb Trimpe (disegni) nel 1947. La sua prima apparizione, a differenza di quanto si possa pensare, non è avvenuta sulle pagine di un albo a fumetti degli Uomini-X ma su The Incredible Hulk #180 in un breve cameo, per fare il suo esordio vero e proprio nel numero successivo. Wolverine si unirà agli X-Men solo l’anno successivo, sulle pagine dello storico Giant-Sized X-Men # 1 del 1975, mentre solo nel 1988 diventerà titolare di una testata a lui dedicata. Tante le avventure vissute da nostro mutante canadese, e tra queste abbiamo scelto di indicare una serie di letture che meglio vi faranno conoscere il fascino del personaggio creato da Len Wein e da Herb Trimpe.


1. Wolverine – Chris Claremont (testi), Frank Miller (disegni)

Si tratta della prima miniserie in cui Wolverine appare come protagonista principale e unico. Wolverine, pubblicata per la prima volta nel 1982, è stata scritta da Chris Claremont – vero e proprio demiurgo dell’universo a fumetti mutante – e disegnata da Frank Miller, autore che da lì a poco avrebbe realizzato delle vere e proprie pietre miliari dei comics seriali, come Daredevil o Il Ritorno del Cavaliere Oscuro, tra i tanti.

Wolverine getta le basi per quella che sarà la caratterizzazione del personaggio, il cui passato e ancora avvolto nel mistero, ma che introduce elementi peculiari della narrativa del mutante artigliato: il suo essere letale, spietato, brutale. Non manca quell’aura tragica, che concorre a delineare le atmosfere nera e cupa che attanaglia il nostro supereroe.


2. Wolverine: Arma X – Barry Windsor-Smith (testi e disegni)

Come dicevamo in precedenza, il passato di Logan è la vera chiave del successo del personaggio che spinge la Marvel a svelare un po’ alla volta piccoli tasselli della sua misteriosa vita. Il percorso che porta a scoprire le origini di Wolverine è la miniserie Arma X, pubblicata agli inizi degli anni ’90 e realizzata dallo scrittore e disegnatore Barry Windsor-Smith. In parte queste ciclo di storie è stato adattato anche nella prima pellicola in solitario di Wolverine, durante la quale abbiamo scoperto che durante l’Esperimento X venne impiantando dell’adamantio sullo scheletro di Logan che, unito al suo fattore rigenerante, lo trasformavano in una vera e propria arma da guerra implacabile.


3. Wolverine: Origini – Paul Jenkins (testi), Andy Kubert (disegni)

Nell’ottica di continuare a definire le origini del mito deve essere inquadrata questa toccante miniserie, che svela, finalmente, la vera identità di Logan, della famiglia degli Howlett, nonché tutti gli altri personaggi che contribuiranno a delineare la figura e la personalità del personaggio. I toni utilizzati da Paul Jenkins, coadiuvato alle  matite da Andy Kubert, restituiscono un romanzo a fumetti drammatico, vibrante per le tante emozioni contenute, che, pur svelando il passato del personaggio, ne arricchisce le sfumature emozionali oltre ogni immaginazione.


4. Wolverine: Nemico Pubblico – Mark Millar (testi), John Romita e Karee Andrews (disegni) 

Wolverine condotto oltre i suoi limiti, privato di ogni sfaccettatura introspettiva, solo ed esclusivamente sangue, morte e distruzione. Questo è ciò che scrive un grande Mark Millar sulle pagine dell’omonima serie del mutante con gli artigli. Niente e nessuno è in grado di fermare la furia cieca che guida Logan, Nemico Pubblico, in un concentrato di azione in cui l’uomo lotta contro la bestia, e in mezzo c’è solo morte.


5. Wolverine: Logan – Brian Vaughan (testi), Eduardo Risso (disegni)

Ancora il Giappone a caratterizzare una storia di Wolverine, ancora i fantasmi del passato che tornano per tormentare la psiche malata del mutante canadese. Ancora un amore che nasce e germoglia sotto la dura corazza del guerriero spietato e implacabile, un amore che, come i precedenti, contempla pochi giorni di pace e lunghi quanto interminabili giorni di straziante dolore. Un personaggio in bilico tra il suo lato più intimistico e quello brutale, che trova nella splendida cornice nipponica un ottima scenografia per questa tragedia.


6. Vecchio Logan – Mark Millar (testi), Steve McNiven (disegni)

Ancora Mark Millar al lavoro sul personaggio, questa volta, però, per raccontare una storia ambientata cinquant’anni nel futuro, in una nazione – gli Stati Uniti d’America – in cui villain dell’universo Marvel hanno unito le proprie forte per eliminare definitivamente la comunità supereroistica. In questo futuro dispotico Wolverine fa il contadino e ha messo su famiglia. Vive in California, ora Hulkland, con la moglie Maureen e i figli Scotty e Jade. L’astio tra Logan e la famiglia dei Banner, prepotenti discendenti di Hulk, spingeranno Wolverine in un’avventura on the road.

Sembra essere questa una delle principali fonti di ispirazione per la nuova pellicola dedicata a Wolverine, ambientata anch’essa nel futuro, che vede personaggio decisamente invecchiato e deciso a non sfoderare più gli artigli.


Tutto il merchandise legato a Wolverine e gli X-Men su EMP Mailorder Italia.

[empart]346425[/empart]
[empart]328139[/empart][empart]328140[/empart]