Approfondimenti

The Walking Dead, stagione 6: la storia finora e le anticipazioni dalla seconda parte di stagione.

The Walking Dead
Send to Kindle

Ritorna una delle serie TV più amate di questi ultimi anni: The Walking Dead. Ideata nel 2010 da Frank Darabont e prodotta dalla AMC, il serial è ispirato alla graphic novel scritta da Robert Kirkman, qui nelle vesti anche di esecutore produttivo, disegnata da Tony Moore e Charlie Adlard ed edita dalla Image Comics. La seconda parte di questa sesta stagione andrà in onda a partire da domenica 14 febbraio, negli U.S.A., e il giorno successivo sui canali FOX anche in Italia. Prima di segnalarvi alcune anticipazioni sulla storia a venire facciamo prima il punto della situazione.

La città di Alexandria è sotto attacco e sta subendo la più grande invasione di vaganti mai vista, propiziata da uno squarcio venutosi a creare nel versante est delle mura che proteggevano la comunità a causa dell’improvviso crollo di una delle torrette di guardia. Nella concitata fuga che segue l’ingresso degli zombie, Deanna resta ferita gravemente da un morso di uno zombie e viene messa in salvo dal gruppo composto da Rick, Carl, Michonne, Gabriel, Spencer e Ron, rifugiandosi a casa di Jessie dove Carl troverà anche la sua piccola figlia Judith. Ma una colluttazione tra Carl e Ron provocherà la rottura di una finestra della villa in cui si nascondono i nostri e attirerà l’attenzione dei vaganti.

Intanto, nelle altre zone di Alexandria, Maggie riuscirà a mettersi in salvo su una impalcatura sfuggendo per un pelo alla morte mentre suo marito Glenn, che abbiamo scoperto essere sopravvissuto all’apparente morte della terza puntata, resta a guardare dall’altro versante della città senza intervenire in compagnia di Enid; Eugene, Tara e Rosita si sono messi in salvo rifugiandosi nel garage dell’abitazione in cui si trovano Carol e Morgan, i quali, nonostante la drammaticità della loro condizione, non riescono a mettere da parte le proprie divergenze e a evitare di arrivare allo scontro a causa del Lupo Alpha che lo stesso Morgan tiene in custodia.

La situazione nella casa di Jessie è ormai drammatica e per mettersi in salvo il gruppo guidato da Rick deve ricorrere al vecchio trucco di ricoprirsi con i resti di uno zombie e confondersi nell’orda di zombie. Deanna, ormai in fin di vita, si lancerà in un ultimo ed estremo gesto per cercare di attirare i zombi verso di lei e favorire la fuga degli altri. Carol e Morgan, invece, giacciono a terra tramortiti e il Lupo scapperà dalla sua prigionia insieme a Denise sotto gli occhi inermi di Eugene, Tara e Rosita sopraggiunti sulla scena.

E così si chiude questa prima parte di stagione, mentre Abraham, Sasha e Daryl, ancora all’oscuro di ciò che sta succedendo ad Alexandria, saranno fermati e derubati di tutti i loro averi dagli uomini di Negan, il cui nome fa per la prima volta capolinea nella serie TV.

Cosa dobbiamo aspettarci dunque nelle prossime puntate? Iniziamo subito col dare uno sguarda al trailer.

Oltre a scoprire il destino del gruppo di Carl in fuga, bisognerà capire come i sopravvissuti affronteranno la perdita della stabilità che stavano cercando di creare nella città di Alexandria. Ma l’attenzione sarà focalizzata soprattutto su Negan, personaggio che avrà il volto e le fattezze di Jeffrey Dean Morgan, attore che ha interpretato altri ruoli in pellicole legate al mondo dei fumetti come “Watchmen” (in cui interpretava Il Comico) e “Losers” (Clay). Stando a quanto trapelato per ora in rete, Morgan dovrebbe apparire solo nel sedicesimo e ultimo episodio della sesta stagione per poi diventare una presenza fissa nella settima.

Nella versione originale a fumetti, Negan è un villain terrificante ed estremamente più pericoloso dell’indimenticato Governatore, interpretato da David Morrissey nella terza e quarta stagione televisiva. Negan, leader spietato e senza scrupoli del gruppo denominato I Salvatori, gestisce un racket di protezione contro gli zombie alle altre comunità di sopravvissuti, prendendo in cambio tutto ciò che sono in grado di offrire. La sua arma preferita è una mazza da baseball avvolta da filo spinato che chiama Lucille e con la quale ha un rapporto a dir poco morboso.

Vedremo come il suo ingresso negli sviluppi della stagione complicheranno i già precari equilibri del gruppo guidato da Rick che in passato ha già affrontato altre minacce che minavano la stabilità della sua comunità (il già citato Governatore, Terminus e le persone del Grady Memorial).

Importanti variazioni di status quo coinvolgeranno anche il personaggio di Carl Grimes. In un teaser promozionale russo, infatti, è stato svelato un potenziale sviluppo della trama. Nell’immagine vediamo Carl Gcon un bendaggio sull’occhio. Per gli amanti del fumetto creato da Robert Kirkman vedere Carl conciato così non è di certo una novità visto che, nelle pagine del comics, viene sparato in volto accidentalmente da Douglas Monroe, personaggio che però nel serial AMC è già morto.

Come più volte ha tenuto a precisare Kirkman, ideatore di questa saga ed esecutore produttivo della serie TV, gli sviluppi della trama non coincidono con quanto poi abbiamo visto sul piccolo schermo. Non sappiamo quanto, in questo finale di stagione, la fedeltà alle caratterizzazioni di Kirkman sia evidente, ma siamo certi che il povero Glenn è fiducioso in un finale diverso visto che proprio Negan lo ucciderà fracassandogli il cranio sotto gli occhi della moglie Maggie.

Non ci resta che attendere, dunque, e goderci The Walking Dead.