Approfondimenti

Le ristampe rock e metal imperdibili dei prossimi mesi

Send to Kindle

Tutti non vediamo l’ora di ascoltare nuova musica da parte dei nostri gruppi preferiti e attendiamo con ansia che siano disponibili i loro nuovi lavori. Allo stesso tempo anche tuffarsi nel passato, riscoprendo o riascoltando i grandi lavori più o meno recenti che hanno lasciato un segno nella storia musicale di una band o di interi generi, è un piacere che ogni appassionato di musica non può non condividere. Ecco quindi che oggi vi proponiamo una selezione delle grandi ristampe rock e metal che potete trovare disponibili ora e nei prossimi mesi!

ulver bergtattPartiamo dagli anni ’90, con una band che ha pochi eguali per come ha saputo mutare pelle continuamente, toccando i generi musicali più disparati senza perdere un briciolo di credibilità. Parliamo dei norvegesi Ulver, che nei prossimi mesi ristamperanno in LP i loro primi tre lavori: il seminale “Bergtatt” (1995) con le sue sfuriate black metal, il successivo “Kveldssanger” (1996) dalle tinte folk e “Nattens Madrigal” (1997), il loro ultimo lavoro a rientrare nei canoni del black. Una trilogia di dischi imperdibili, disponibili ristampati a partire da metà aprile, per riscoprire i primi passi di una band che ancora oggi è in grado di rompere le barriere.
Restando negli anni ’90 ci sono un’altra serie di ristampe interessanti in arrivo. Partiamo da un disco che è diventato un ‘instant classic’ al momento della sua uscita, ovvero “Wildhoney” (1994) dei Tiamat, che portò la band dai suoni doom e death a quelli più gotici, eterei e psichedelici: la ristampa in vinile è in uscita a metà aprile. Ci sono poi i Monster Magnet, uno dei gruppi di culto dello stoner rock psichedelico, che hanno recentemente ristampato in CD e LP i loro lavori più famosi, come i due capolavori “Superjudge” (1993) e “Dopes To Infinity” (1995) e i successivi “Powertrip” (1998) e “God Says No” (2000). Continuiamo con un supergruppo dal sound sludge sudista, ovvero i Down: saranno iced earth something wicked this way comesdisponibili da fine febbraio in LP i primi due, splendidi album della band capitanata da Phil Anselmo, ovvero “Nola” (1995) e “Down II: A Bustle in Your Hedgerow” (2002).Restiamo negli USA con una band che ha sfornato diversi dischi di successo in quegli anni grazie alla sua miscela di thrash e power metal americano, ovvero gli Iced Earth: sono appena stati ristampati in LP “Something Wicked This Way Comes” (1998), “Horror Show” (2001) e la raccolta del 1997 “Days Of Purgatory”. Se amate l’estremo, allora potrebbero fare al caso vostro le ristampe in LP, previste per fine marzo, di “Tomb Of The Mutilated” (1992) e “Eaten Back To Life” (1990), ovvero i primi due album dei patrini del death metal, i Cannibal Corpse. Torniamo poi in Europa con i tedeschi Gamma Ray di Kai Hansen che continuano con le ristampe per festeggiare i loro 25 anni di attività e pubblicheranno l’11 marzo in edizione limitata il classico “Insanity And Genius” del 1993 e “Lust For Live”, un video per la prima volta disponibile anche in versione solo audio.

deep purple machine headPassando alle band classiche, anche in questo caso non mancano le ristampe interessanti. Cominciamo con i Metallica, che dopo aver ripubblicato qualche settimana fa in LP il classico “Master Of Puppets” (1986), riserveranno lo stesso trattamento a un altro loro classico, ovvero “…And Justice For All” (1988) che sarà disponibile dal 12 marzo in doppio LP. Anche i mostri sacri dell’hard rock Deep Purple recentemente hanno ristampato diversi album del proprio sterminato catalogo in LP, in particolare segnaliamo i classici “Machine Head” (1972), “Burn” (1974), “Fireball” (1971) e “Deep Purple In Rock” (1970). Passando invece all’heavy metal classico, gli statunitensi Manilla Road a fine febbraio ristamperanno il loro “Mystification” (1987), mentre i tedeschi Rage nelle scorse settimane hanno ripubblicato in CD alcuni classici come “The Missing Link” (1993), “Trapped!” (1992), “Perfect Man” (1988) e “Reflections Of A Shadow” (1990). Passando invece al rock e al crossover, gli ormai sciolti maestri dell’alternative/noise Sonic Youth, che già nei mesi scorsi avevano ristampato alcuni dei loro album, tra cui il classico “Dirty” (1992), tra fine aprile e fine maggio ripubblicheranno in LP anche i più recenti “Sonic Nurse” (2004), “Rather Ripped” (2006) e “A Thousand Leaves” (1998); dei padrini del crossover Suicidal Tendencies invece nelle scorse settimane è stata ristamapata in CD la raccolta “Prime Cuts” che contiene alcuni dei loro migliori brani tratti dai primi album.

goijra the linkSe invece siete fan di band più vicine ai nostri tempi, allora ce n’è anche per voi. Partiamo dal post metal dei Cult Of Luna che ai primi di marzo ripubblicheranno in doppio LP il loro splendido “Somewhere Along The Highway”, che nel 2016 celebra i 10 anni, mentre a inizio aprile sarà la volta del precedente “Salvation” (2004), oltre che del nuovo album. Verrà ristampato a metà aprile in doppio vinile anche “Eparistera Daimones” (2010), primo album dei Triptykon, nuovo gruppo fondato da Tom Gabriel Fisher dopo aver sciolto per l’ennesima volta i suoi Celtic Frost. Anche i Clutch a marzo ristamperanno un loro classico, ovvero “The Elephant Riders” del 1998, mentre i Five Finger Death Punch hanno recentemente ripubblicato in LP gatefold i loro primi due album, “The Way Of The Fist” (2007) e “War Is The Answer” (2009) e “American Capitalist” (2011). Dei francesi Gojira invece sono da poco disponibili delle edizioni limitate in vinile colorato degli album “The Link” (2003), “From Mars To Sirius” (2005) e “The Way Of All Flesh” (2008). Chiudiamo la carrellata con il più giovane delle band citate finora, ovvero gli inglesi Bring Me The Horizon che hanno reso nuovamente disponibili in LP gli album “Suicide Season” (2008), “Count Your Blessings” (2006) e “There Is a Hell, Believe Me I’ve Seen It. There Is a Heaven, Let’s Keep It a Secret” (2010).

E voi quali ristampe di album rock e metal state aspettando?

[empart]314519[/empart][empart]327741[/empart]
[empart]326982[/empart][empart]328347[/empart]
[empart]325940[/empart][empart]315294[/empart]
[empart]323251[/empart][empart]326855[/empart]