Approfondimenti

È giunta l’ora di Narcos 2!

Send to Kindle

Esce oggi, per la gioia di tutti i fan, la seconda stagione di Narcos, vera serie evento di Netflix.

Il rinnovo è stato ordinato dal servizio di streaming appena una settimana dopo il debutto. La serie, tratta dalla realtà, racconta con un realismo spietato la diffusione della cocaina tra Stati Uniti ed Europa, concentrandosi sulla storia del narcotrafficante Pablo Escobar (Wagner Moura), leader del cartello di Medellìn, e degli agenti della DEA che cercano di catturarlo, Steve Murphy (Boyd Holbrook) e Javier Peña (Pedro Pascal). Il tutto ambientato in Colombia e in salsa anni ’80, ovviamente. Escobar è considerato il più grande narcotrafficante della storia, tanto che sembra controllasse oltre i tre quarti del traffico di cocaina a livello mondiale, nonché il più ricco (negli anni ’90 il suo patrimonio era stato valutato per 30 miliardi di dollari). Pablo Escobar è un uomo nato e cresciuto in Colombia, ed è lì che si svolgono la sua ascesa e il suo declino.

Ecco il video annuncio del rinnovo:

Il fratello del vero Pablo Emilio Escobar Gaviria, Roberto Escobar, ha chiesto di poter vedere la seconda stagione in anticipo rispetto alla diffusione su Netflix, esclusivamente a titolo informativo e per determinare la validità del materiale (Roberto ha creato la Escobar Inc., società che gestisce i diritti d’immagine del fratello e della famiglia, e ha chiesto dei soldi per lo sfruttamento di tale immagine).

Ecco una gallery che raccoglie le prime immagini tratte dalla seconda stagione:

Nell’ultimo episodio della prima stagione avevamo visto Escobar in fuga dopo l’irruzione delle forze speciali nella Cattedrale, la prigione che si era costruito. Avendo perso la protezione di molti uomini, la fuga diventa però pericolosa per Pablo.

Non è uno spoiler, quindi, la rivelazione fatta da Wagner Moura (e confermata dai nuovi poster) relativa alla morte di Escobar nella seconda stagione. La prima stagione ha raccontato i 10 anni del boss della droga dopo l’ingresso nel narcotraffico, mentre la seconda si concentrerà su un mese della sua vita, che, a questo punto, sembra proprio sarà l’ultimo. La storia, però, potrebbe continuare anche dopo la morte di Escobar, essendoci altri cartelli e altri boss di cui si potrebbero raccontare le vicende.

Nella gallery sottostante, trovate i poster relativi alla nuova stagione:

Vi riportiamo anche i trailer che sono stati diffusi nelle scorse settimane, giusto per assaporare cosa ci aspetta, e una clip intitolata “Pablo Escapes”:

Dopo aver rivelato l’imminente morte di Escobar e aver sollevato le critiche e le ansie di molti spettatori, è stato chiarito dove si sposterà l’attenzione della serie nella seconda stagione: #WhoKilledPablo (#ChiHaUccisoPablo)? Gli agenti della DEA Murphy e Peña non sono gli unici a volerlo morto…

Diamo un’occhiata anche alle new entries del cast:

Florenzia Lozano ha ottenuto un ruolo regolare per la seconda stagione. Sembra che l’attrice, nota soprattutto per la sua partecipazione a “Una vita da vivere”, vestirà i panni dell’agente della DEA Claudia Messina, a fianco di Holbrook e Pascal.

Aggiunto al cast anche Eric Lange, l’attore di The Bridge, che interpreterà Stechner, agente presso la stazione della CIA di Medellìn incaricato di collaborare con l’unità antidroga.

L’attesa è finita. Avete rinfrescato il vostro spagnolo?

[empart]327200[/empart] [empart]327195[/empart]
[empart]328202[/empart] [empart]327197[/empart]
[empart]327196[/empart] [empart]327199[/empart]