Approfondimenti

Chi è Harley Quinn?

Suicide Squad Harley Quinn
Send to Kindle

Non si è ancora spento l’eco dell’epico scontro tra il Cavaliere Oscuro e l’Uomo d’Acciaio (questa la nostra recensione) che già siamo pronti a tuffarci nel prossimo capitolo cinematografico targato DC Comics e Warner Bros che caratterizzerà l’estate 2016.

Stiamo parlando di Suicide Squad, pellicola diretta da David Ayers che può vantare un cast davvero notevole dove troviamo tra gli altri Will Smith nei panni di Deadshot, Jared Leto, che ci offrirà la sua versione del Joker, e Viola Davis nel ruolo di Amanda Waller, capo dell’ente governativo segreto chiamato Argus. La Waller assemblerà una task force composta da super criminali alla quale saranno assegnati missioni suicide da portare a termine in cambio di clemenza per le loro pene detentive. Ma a catturare l’attenzione di tutti sin dalle prime immagini diffuse in rete c’è lei, la splendida Margot Robbie nei panni della folle Harley Quinn. Per farci un’idea del personaggio (e della sua bellezza) diamo uno sguardo al trailer per poi scoprire chi si cela dietro il bellissimo viso della Robbie.

A differenza dei suoi futuri colleghi il personaggio di Harley Quinn non è nato tra le pagine di un albo a fumetti bensì possiamo ritrovare le sue origini nella serie animata degli anni ’90 Batman. Creato da Paul Dini e Bruce Timm, il characters deve la sua genesi all’attrice Arleen Sorkin che, in una puntata della soap opera Days of our Lives, balla vestita da clown. Quest’episodio offrirà a Dini lo spunto per creare quella che inizialmente doveva solo essere solo una spalla e fidanzata del Joker. Ma come vedremo più avanti, diverso sarà il destino che attende Harleen Frances Quinzel.

Harley Quinn Mad Love

 

 

Dopo la prima apparizione l’11 settembre 1992, nel ventiduesimo episodio della serie intitolato Un piccolo favore (Joker’s Favor), la vera storia di Harleen viene narrata solo nella stagione successiva, nella puntata Un grande amore (Mad Love). Scopriamo, quindi, che Harleen in realtà è una psicologa del manicomio criminale di Gotham, l’Arkham Asylum. La dottoressa era particolarmente affascinata dalla figura del Joker tanto da volergli dedicare un libro. Una volta incontrato il folle criminale ne restare sedotta e se ne innamorerà perdutamente. Da qui inizieranno una storia d’amore fatta di continue rotture e ricongiungimenti, d’altronde equilibrio e stabilità non sono doti che possono essere legate a questi due personaggi. Saranno sempre Dini e Timm a realizzare anche il graphic novel del 1994 Mad Love, nel quale i due scaveranno ancora più a fondo nelle origini di questa relazione mettendo a nudo la vera natura della psicologa. In questa prima fase Harley indossa una tuta attillata rosso e nera e una maschera da Arlecchino, un pesante trucco e il suo atteggiamento è solare, allegro, quasi innocente se paragonato a quello del suo fidanzato.

 

 

 

 

Harley Quinn Serie Animata

Nel 1999, poi, avviene il debutto ufficiale nella continuity della DC Comics. La storia è un tie-in alla saga Batman: Terra di Nessuno ed è scritta da Paul Dini per le matite di Yvel Guichet. Batman: Harley Quinn fa registrare il primo cambiamento sostanziale nella caratterizzazione del personaggio: adesso Harley è un’assassina psicotica e rari sono i momenti di lucidità e umanità. Dopo diverse peripezie cartacee (tra cui anche la sua morte e seguente resurrezione tipica di ogni eroe o villain che si rispetti d’altronde) sarà protagonista, insieme a Poison Ivy e Catwoman, di una serie intitolata Le Sirene di Gotham, nella quale le tre cercheranno di portare avanti un discorso di redenzione dalle loro colpe. Tra queste pagini altri particolari del passato di Harley verranno sveltati.

 

 

Le sirene di Gotham

 

Scopriremo, dunque, che è nata a Bensonhurst da una famiglia piuttosto disastrata, e questo sarà il motivo alla base della sua scelta di diventare una psicologa. Il percorso narrativo del personaggio inizia a brillare di luce propria, allontanandosi sempre più da quello del Joker, tanto da spingerla a decidere di eliminarlo, in un gesto simbolico tanto per i lettori che per lei stessa. Sarà fermata poi dallo stesso Batman e Catwoman.

 

 

 

Harley Quinn Nuovi 52

 

 

Nel recente reboot editoriale DC Comics, I Nuovi 52, il personaggio subisce un ulteriore cambiamento: adesso indossa un costume più minimal che ne esalta le curve (come quello visto nel trailer), la sua pelle è bianca non per l’eccessivo trucco ma perché sbiancata dall’acido (lo stesso processo che anni prima ha fatto anche il Joker), i suoi capelli adesso sono tinti di rosso e nero e non più biondo naturale, e il make-up è appariscente e sbavato. In questa nuova realtà narrativa non sarà questa l’unica variazione del personaggio. Dopo l’ennesimo colpo gobbo del Joker, infatti, che l’ha sfruttata per decenni Harley deciderà di porre definitivamente fine a questa relazione malata e inizierà una nuova vita, riuscendo persino a trovare il vero amore in un uomo dal nome di nome Mason.

Arriviamo, quindi, a questo Suicide Squad, la cui uscita nei cinema è prevista per il prossimo 5 agosto 2016. Nella pellicola troveremo anche il Batman interpretato da Ben Affleck, a rimarcare ulteriormente quel concetto di continuity e coesione che la Warner vuole creare nel suo universo cinematografico. Ma soprattutto troveremo Harley Quinn, un personaggio che ameremo alla follia.

[empart]331075[/empart][empart]326097[/empart]
[empart]325654[/empart][empart]317629[/empart]
[empart]322313[/empart][empart]328636[/empart]