Approfondimenti

30 years of EMP: history flashback 1986-1988

30 years of EMP
Send to Kindle

Wow, quasi non riusciamo a crederci! Questo autunno, precisamente il 27 novembre, EMP compie 30 anni! Trenta. 3 e 0. Pazzesco, vero? Tranquilli, non siamo caduti in piena crisi di identità, ma guardiamo alle ultime tre decadi con grande orgoglio. 30 anni in cui EMP è passata dall’essere un catalogo di poche pagine a leader europeo tra i rivenditori di merchandise musicale ed entertainment. Fino al nostro compleanno ufficiale in novembre, abbiamo pensato di raccontarvi i nostri 30 anni con 10 articoli blog dedicati, ripercorrendo la nostra storia, l’evoluzione del mondo Metal e del resto di questo nostro fantastico mondo! Pronti a iniziare? Ecco a voi il triennio 1986/1988!

1986

Il 27 novembre del 1986 il padre fondatore di EMP, Felix Lethmate, presentò l’atto di registrazione di una nuova società, la E.M.P. (si, si legge e emme pi, n.d.r.) segnando così la nascita ufficiale del brand. Perché avviare un azienda di vendita tramite ordine postale? Bè, Felix era un appassionato collezionista di vinili, un metallaro e una figura piuttosto attiva nel commercio di musicassette, unico mezzo per poter ascoltare musica non necessariamente mainstream e i vinili americani nella Germania dell’epoca. Piccola nota per i Millenials: le musicassette sono le sorelle maggiori dei CD. Quando Felix si rese conto di non essere l’unico appassionato di vinili americani, decise di fondare la prima rete di distribuzione tedesca dedicata al merchandise Rock e Heavy Metal direttamente nel suo salotto.

Musicalmente parlando, la fondazione di EMP cade in piena epoca Thrash Metal: “Master of Puppets” dei Metallica, “Reign in Blood” degli Slayer, “Peace Sells… But Who’s Buying?” dei Megadeth e “Pleasure To Kill” dei Kreator videro la luce quell’anno. Lo stesso vale per classici del calibro di “Somewhere in Time” degli Iron Maiden e “The Final Countdown” degli Europe.

30 years of EMP

L’industria del cinema regalò diversi cult tra cui Aliens, Stand By Me, Platoon, The Fly, Il Nome Della Rosa e Highlander. Nel regno dei videogame il 1986 è l’anno di uscita di The Legend Of Zelda.

1987

Il primo catalogo EMP (bè, ad essere onesti, si trattava più di un volantino in bianco e nero) vede la luce quest’anno e la sede EMP passa ad un trilocale vero e proprio. Curiosi di vedere la primissima cover catalogo? Eccola:

cover catalogo EMP 1987

Il genere Metal sforna grandi classici come “Into the Pandemonium” dei Celtic Frost, “Scream Bloody Gore” dei Death, “Appetite for Destruction” dei Guns N’ Roses, “Keeper Of The Seven Keys Part 1” degli Helloween, “Fighting the World” dei Manowar, “Scum” dei Napalm Death, “Under Jolly Roger” dei Running Wild o “The Legacy” il debutto dei Testament. Il 1987 è anche l’anno di Fondazione di band del calibro Entombed, Deicide, Meshuggah, Asphyx, Skid Row e U.D.O.!

30 years of EMP

Quell’anno al cinema vanno in scena pellicole leggendarie: Gli Intoccabili, Full Metal Jacket, Predator, Lethal Weapon, RoboCop, Balle Spaziali, Running Man e The Lost Boys, giusto per citarne alcuni. Film molto amato anche oggi, il 1987 è l’anno di Dirty Dancing. Gli amanti dei videogiochi scoprono Maniac Mansion.

1988

EMP vanta ora un magazzino di circa 200 metri quadrati, che lavora al motto Metal out of conviction. La copertina del catalogo del 1988 mostra T-Shirt di Metallica, Megadeth, Overkill, Tankard, Anthrax, Testament, Judas Priest e molti altri ancora. Eccola:

cover catalogo EMP 1988

Niente male, vero?

Il capolavoro dei Metallica “And Justice For All“ viene pubblicato stravolgendo ancora una volta il mondo del Metal. Altre uscite degne di nota furono: “Blood Fire Death”dei Bathory, “Reek of Putrefaction” dei Carcass, “Danzig” dei Danzig, “Seventh Son of a Seventh Son” degli Iron Maiden, “Battalions of Fear” dei Blind Guardian e l’album di debutto dei Bolt Thrower “In Battle There Is No Law!”. Il 1988 fu l’anno di Fondazione di Amon Amarth, Cannibal Corpse, Dismember, Gamma Ray, Nine Inch Nails e Paradise Lost!

30 years of EMP

I film usciti nel 1988? Die Hard, Un Pesce Di Nome Wanda, Una Pallottola Spuntata, Akira e The Land Before Time. In Giappone fa il suo debutto il Sega Mega Drive e il primo bug, chiamato Morris, paralizzò il 10% dell’internet global.

 

 

Quali saranno le prossime tappe della storia di EMP, del Metal e del resto del mondo? Continuate a leggerci nelle prossime settimane e lo scoprirete!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva